Quatro Ciàcoe
Mensile de cultura e tradission vènete
de Mario Klein

Editoriale

Nadale, par un mondo pi giusto
Contro el trionfo de le ilusion e de l'egoismo ritorna l'atualità del significato pi vero de sta festa


Quatro Ciàcoe

Ve confesso che quasi me vergogno de fare ogni mese - e anca ogni Nadale - la parte de quelo che se mete in pùlpito e che fa la prèdica ai altri. Ve assicuro che no go la presunzion de insegnarghe ai altri quelo che no go gnancora inparà de fare mi. Semài, sti pensieri i me serve proprio a mi, i me 'iuta a riflètare, a sercare na risposta a le domande profonde, a quele che ne incioda e che rende la no-stra ànima senpre pi triste.
Quando gero toseto mi, pi de mèzo sècolo fa, el nostro Nadale el gera poareto, poareto de regài ma sior de incantamenti, de maraveja, de atese, del calore de'a fameja, de presepi de carton tirà sù insieme, de cante melodiose, de messe vissùe co na fede contadina, ma sincera.
Po', col passare de i ani, el Nadale xe deventà senpre pi sior de doni, de svaghi e divertimenti e senpre pi poareto de significati, de incanto, de scoperta, finendo col deventare un scatolon pien de ogni bendedìo e incartà con l'abitùdine e l'indifarenza, mandando cussì in esilio el ricordo de chel Banbin che ga rivoluzionà el mondo. In parte, parché el resto del lavoro da fare nel mondo el ne lo gavarìa lassà a noaltri. Forse però el ga esagerà ne la so fiducia, forse no 'l ga tegnù conto che ghemo la memoria curta, che preferimo noare te'l linbo de un presente che ignora el passato e no ga futuro pròssimo.
Semo disorientà a tal punto che femo fadiga a capire cossa xe ben e cossa xe male. Par fortuna che riva puntualmente el Nadale a misurare la pression de la nostra vita. Un apuntamento che guai se no 'l ghe fusse, par incontrarse co le nostre miserie, le nostre realtà, le nostre inquietùdini, ma anca co le nostre speranze e la volontà de lotare par un mondo pi giusto.
La poesìa, le tradizion del Natale, l'umiltà de chei pori pastori che ga savùo védare e crédare quelo che i sapienti no xe stà boni né de védare né de crédare, l'ascolto de chel Dio che ognuno pol ciamare come che'l vole, la crisi de sta società de l'urlo, de la violenza e de l'agression: tute materie da ristudiare e da capire, co la piena convinzion che xe nostro intaresse canbiare, de molarghe on ponto su la convenienza personale, parché semo tuti citadini del stesso "villaggio globale", dove i problemi e le soferenze i se riversa su tuti!
Disime valtri co che corajo che se pole nare fare la spesa granda par le Feste, senza ricordarse che nel mondo a more de fame e de stenti 24.000 persone al giorno. Sta realtà la xe soto i nostri oci ogni giorno, a la television. Far finta de gnente no serve. Serve pitosto assùmarse la propia responsabilità de òmani e, se permetì, de cristiani.
I pati i xe ciari: o se aceta benèssare, pan, cician e paura tanta o se preferisse el "nostro pane quotidiano" par tuti, cician par tuti e, però, senpre tranquilità! Drento e fora, in casa e nel mondo. Un mondo pi giusto, un mondo che cresse, che conbate la soferenza, che spartisse fra tuti i beni de sta tera, cussì come ne spiega l'anuncio del Nadale cristian, che spero de sentire - e àuguro che tuti lo senta - nel silenzio de la Santa Note.

Che 'l sia Bon Nadale par siori e poareti
spartendo fra tuti i raquanti pacheti
stracolmi de'e robe che ghè so sta tera
conpresa na pace che vinsa la guera!

AUGURI SINCERI: MAI PI GIORNI NERI!


[torna sopra]

 

Archivio
2020 19 18 17 16 15 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1  
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro

Dal nùmaro de Dissenbre:

Editoriale
Leggi l'articolo Nadale, par un mondo pi giusto
Contro el trionfo de le ilusion e de l'egoismo ritorna l'atualità del significato pi vero de sta festa
de Mario Klein
 
Dal Piovese (PD)
Leggi l'articolo Par mèriti culturài
de Umberto Marinello
 
El canton de'e poesìe
Leggi l'articolo *** (Autori vari)
 
Tradizion de Nadal
Leggi l'articolo Cantar la Stela
de Enzo Coltro
 

 

 

--