Quatro Ciàcoe
Mensile de cultura e tradission vènete
de Mario Klein

Editoriale

Eh, sý! La vita la xe na guera!
Gýrela e v˛ltela come te voi! Ogni dý, cˇ te te sveji, la xe na batalia nova: qualche volta te vinsi, tante volte te perdi!

Quatro Ciàcoe
Ogni giorno na mossa, sperando che la sia quela giusta..
("I giocatori di scacchi", partic., Liberale da Verona, 1445-1527/29)

Dura la xe... ma chi la dura la vinse, dise chel proverbio! E la vita la xe na batalia che bisogna che se metemo in testa de výnsare. Anca parchÚ Quelo che ne ga fato pi˛vare zo, qua so sta tera, el ne ga dÓ drio el bilieto de entrata e anca qualche palanca par fare el nostro zugo tel Casin˛ de l'esistenza.
No xe da maravejarse se 'ncora prima de tacare a conbÓtare ne trema le ganbe, ne "cala la palpebra". No se trata de paura: se trata de prudenza!
Guai sotovalutare le dificoltÓ, ma gnanca fÓrsela 'dosso al solo pensiero de dover lotare. Dovemo trovare el giusto equilibrio tra "el dire e el fare", senza bandonarse a la sola speranza. PararÓ in-possýbile, ma se pole malarse anca de speranza, lassando che tuto vaga pa'l so verso, vardando in s¨ e spetando che tuto casca da l'alto, opure metÚndose in testa l'idea de chissachÚ, ilundÚndose de chissacossa, desiderando la luna te'l pozo!
Speranza vol dire giusta misura de volontÓ e de voja de vývare, vol dire vardare vanti, senza destacare i piŔ dal "presente". In altre parole: volere fÓrghela e avere fiducia de fÓrghela. Solo cussý se riva a quelo che ne insegnava me nono, quando, a la fine de la f˛la che'l ne gavÚa contÓ, el ghe zontava: "Cari putŔi, la vita Ŕ una vitella: bisogna inparare a mˇnzarla!" E come l'insisteva so sto discorso. Pareva che'l ghe catesse gusto te'l ripŔtarne sta sentenza che ne fasÚa colpo, parchÚ noaltri savÚvino che no se 'ndava mai in stala a mˇnzare na vedela, semÓi na vaca!
Cressendo, se semo resi conto de quanto nostro nono el gavÚa reson: bisogna tacare presto a ciapare confidenza co la "teta" de la vita, sen˛ cˇ xe ora de mˇnzare se ris-cia gran peade!
Za! Questo l'Ŕ 'l problema: le peade, le sconfite, le batoste, le ramenade... Epure no bisogna star lý a lecarse le piaghe: se ris-cia de ciapare el resto. Xe mŔjo tirarse s¨, mÚtarse al riparo, tirare el fiÓ, farse s¨ le mÓneghe e tornare in canpo co la convinzion che no ghe xe batalia vinta se prima no ghe xe batalia persa!
No xe fÓssile, ma xe proprio quando che se ga ciapÓ na batosta che xe necessario reagire. Reagire e no fare el Pilato. No ocore gnanca fare l'Enrico Toti! Basta fare el proprio dovere de "conbatente", onesto e generoso, senza mai pŔrdare la misura de quelo che vale... e de quelo che se vale.
Tuti gavemo sperimentÓ giorni de burasca e giorni de sole, ocasion de grande sodisfazion e de sucesso, come anca de umiliazion, de delusion e de boconi amari. Par tanti, tuto questo dipende dal destin, da la dŔa fortuna che ora aiuta i coragiosi e ora i st¨pidi, ora la dÓ e ora la tole. Mi digo che bona parte dipende sý da la fortuna, ma altretanto dipende da la nostra volontÓ. Non par gnente semo lýberi. Lýberi de ciaparle e de darle, de pŔrdare e de výnsare, de cascare par tera e de tirarse s¨. Naturalmente, senza desmentegarse che, par tradission e par fede, ghe vole na bona dose de umiltÓ, savendo sbassare la testa e afidÓndose a Quelo che ne ga mandÓ qua in tera col bilieto pagÓ par entrare al Casin˛ de l'esistenza. Par pŔrdare, ma soratuto par výnsare!


[torna sopra]

 

Archivio
2022 21 20 19 18 17 16 15 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1  
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro

Dal nùmaro de Giugno:
Editoriale
Leggi l'Editoriale Eh, sý! La vita la xe na guera!
Gýrela e v˛ltela come te voi! Ogni dý, cˇ te te sveji, la xe na batalia nova: qualche volta te vinsi, tante volte te perdi!
de Mario Klein
[torna sopra]

Segnalibro
Leggi l'articolo El dialeto de Ugo Suman
de Giorgio Segato
[torna sopra]

Da Belun
Leggi l'articolo Al "Rifugio 7° Alpini" al conpie 50 ani
de Luigina Tavi
[torna sopra]

Da la Bassa Veronese
Leggi l'articolo La note de San Gioani
de Antonio Corain
[torna sopra]

 

 

--