Quatro Ciàcoe
Mensile de cultura e tradission vènete
de Maria Damonte

Da Maran Lagunare (UD)

La gatina sensa nome

Quatro Ciàcoe
"Preparati per le otto, che andiamo fuori a cena" el ghe disi Diego al telefono. "Va bene, alle otto sarò pronta" la ghe ga risposto Milvia. "Ciao, a presto!" "Sì, a presto, caro!" la ga zontò ela cò gran timidessa, tratignindo l'emossion che ghe ciapeva ogni volta che la sintiva la so vose. Sto invito e la veva fata contenta, parché Diego, so marìo, pur 'vendo vesto 'na zornada carga de inpigni, el se veva ricordò che quel zorno gera el secondo ano che i se veva sposò.
Pian, la ga verto l'armeròn e la ga sièlto fra i tanti, l'àbito negro de raso ricamò cò le perle, che a lu ghe piaseva tanto. Dopo vesse vistìo, la se ga smolò i longhi cavì scuri che de sòlito in casa la tigniva ligài, po' la se ga messo la corona de coralo e i ricini che 'l ghe veva regalò elo, el zorno del conpleano.
Cò 'l xe rivò a casa par sganbiasse, Diego vedéndola za pronta el ghe ga fato i conpliminti, diséndoghe che quela sera e la troveva particolarmente bela. In màchina el ghe ga ripetùo el conplimento, e ela, arossindo la ghe fato 'na caressa su la guancia.
Cò i xe rivài in te 'l paese de mar nel "Ristorante al Centro" el camerier gentilmente e li ga fati acomodà su 'n tavolin vissin a 'na granda vetrata 'ndove che se podeva amirà la piassa principal iluminada al punto giusto, tanto da rèndela romàntica e degna de 'na serada special come quela che luri i steva vivendo. Dopo vè fate le ordinassion, i se ga messo a parlà, cò i gera insieme i veva senpre tante robe de contasse, l'ànemo el se verzeva sensa tratignì drento gnente. Gera bel constatà questo, e augurà che duti i spusi i pudissi gode de 'na gioia cussì granda come quela che i proveva luri cò i se ritroveva insieme.
Mentre che i parleva sotovose i ga podesto sintì un miagolèo lamentoso che 'l vigniva de fora, e xe passò vissin a la vetrata un gatin bianco-griso, che 'l camineva sotegando direto verso 'na caleta a fianco del ristorante.
I lo ga ociò, e... "Chissà cosa gli sarà successo" la disi prontamente Milvia. "Chissà con che cosa si sarà fatto male" el rispundi Diego. Tra 'na portada e 'naltra, el tenpo el gera passò. "Avete mangiato bene? La cena era di vostro gradimento?" el ghe ga domandò el camerier che li veva servì duta la sera. "Bene, bene" i lo assicura luri sodisfati par quela bona sena a base de pesse fresco. Dopo vè pagò el conto e saludò, fora del ristorante Diego el ghe propuni a Milvia de indagà su quel "chissà", del gatin bianco-griso, restò sensa risposta. Milvia la gera d'acordo ansi, la veva fato el stesso pensier. Tignìndose par man, i se veva aviò verso 'na caleta, questa la sbucheva in t'un visinal pien de case, una tacada a l'altra, intanto l'orologio de la piassa el suneva 11 boti. In ziro no ghe gera ànema nata, la zente del paese la se veva za ritirò drento casa, forsi duti i gera stanchi parché i 'ndeva a lavorà presto, e lu, el gatin, chissà 'ndove che 'l gera. Caminando 'vanti i se ga trovò in t'un altro visinal e qua sùbito ghe gera paresto de sintì come un lamentèo de gato: che fosse quel che luri i sercheva? Sì! Gera propio quel: pusò s'un scalin de 'na vecia casa dirocada.
Cò i lo ga visto, sùbito Milvia la lo ga ciapò in brasso e soto la torbia luse de un antico fanal, insieme i ga visto che 'l veva 'na ferìa su la ganbeta sinistra. Duto tremolante elo el ga pusò el museto s'un brasso de Milvia come a di: "Giuteme!" Se el gera sol, sul scalin de 'na casa dirocada, se vidi che gera un gatin, ansi 'na gatina sensa paron. "Che te ne pare, Diego, se la portiamo a casa nostra, e la curiamo, in fondo è una creatura anche questa" la disi Milvia. "Va bene, sono d'accordo" el rispundi Diego. "E, visto che il caso si è servito di noi per curarla, penso che darà un significato in più a questa nostra bella serata. Povera gattina, non avrà neppure un nome: che ne dici se la chiamiamo Marana?" A Milvia sto nome el ghe ga sùbito piasesto, ansi, la ga pensò che 'l ghe steva propio ben. Forsi el paese 'ndove che sti do spusi i xe vignùi a sena gera Maran?
Sta qua xe 'na storia che no la ga vesto testimoni; lasso lavorà la fantasìa e zonto: "Chissà?"

[torna sopra]

 

Archivio
2022 21 20 19 18 17 16 15 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1  
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro

Dal nùmaro de Giugno:

Editoriale
Leggi l'articolo Tuta question de educazion
Xe ora de darghe on tajo al bruto vizio de butar par tera ogni tipo de porcarìa. Xe partìa na canpagna coretiva a base de multe, ma no basta: bisogna educare a l'órdine!
de Mario Klein
 
Salute
Leggi l'articolo L'ansian e 'l caldo
de Mario Galdiolo
 
Da la Marca
Leggi l'articolo Camini e canore
de Emanuele Bellò
 
Teatro vèneto (in triestin)
Leggi l'articolo "Trilogia della villeggiatura"
"Le smanie" - "Le avventure" - "Il ritorno"
de Luigi Perini
 
Da Maran Lagunare (UD)
Leggi l'articolo La gatina sensa nome
de Maria Damonte
 
Ciàcole visentine
Leggi l'articolo La Vila Chiericati Showa de Longa
A Longa, un paeseto 'pena soto Maròstega, ghe xe na vila sinquesentesca che 'ntel tenpo passà ga ospità personaji famosi e 'desso xe deventà na scola musicale e un inportante sentro culturale
de Giordano Dellai