Quatro Ciàcoe
Mensile de cultura e tradission vènete
de Mario Sileno Klein

Editoriale

La guera de le brute notizie
Quela atuale xe stà definìa “la società della comunicazione”, ma sarìa pi giusto ciamarla “società delle brutte notizie”. Tuti i giorni semo bonbardà da fati che ne disorienta. Xe proprio necessario vegnerli a savere?

Da le brute notizie podemo difèndarse, ma da le brute azion… ne ghe vole inpegno.
Da le brute notizie podemo difèndarse, ma da le brute azion… ne ghe vole inpegno.
Se le notizie che viene dà da i media le xe brute, vol dire che brute xe le robe che xe sucesse, ma – ripetemo pure la domanda – xe proprio necessario vegnere a savere che on toso ga copà so mama e so sorela e, dopo averle tajà a tòchi, el le ga fate sparire te ’l fiume?
E magari te si lì sentà a tola e te si drio mandar zo chel bocon che te va par traverso, solo a sentire le atrocità comesse da on fiolo. Sì, parché i furbi de la television i ga capìo che l’ora de i pasti la xe l’ocasion bona par farse scoltare e vardare… E, pi de qualche volta, apunto, anca maledire, parché no i se lìmita a darte una sola bruta notizia: dato che te ghe si, bècate anca queste!... E zo atentati co diesine de morti, e regolamento de conti fra delinquenti, e rapine col morto, e violenza su la dona che ga tolto la decision de dire basta, e el delito de… Isabella che no se cata el corpo…
No la finisse mia qua: stasera te speto al varco! Tra “Chi l’ha visto?”, “Quarto grado” “Porta a porta” o “Jack lo squartatore”… la to dose de terapìa depressiva la xe conpleta.
Zerchemo pure de no métare tuto so ’l negativo, ma ste robe le ne fa capire che ghe ne xe pi de una de robe che no va nel mondo d’oncò.
Anzi, dirìa che da la guera de le cative notizie, forse, podemo anca difèndarse, mentre, inveze, femo fadiga a sanare le piaghe de na socetà che no pare pi fata de persone, ma solo de individui e de raquante bestie: homo homini lupus (leteralmete “l’uomo è un lupo per l’uomo”). L’espression latina del comediografo Plauto la se riferisse ben a l’istinto de l’omo de darghe ’dosso al proprio simile, come el lupo che, par canpare, el sbrana el pi débole.
A pare che no ghe sia pi limiti e che tuto sia permesso. A ghemo superà tuti i tabù o quasi: l’utero in afito xe deventà na roba normale, maridarse tra òmeni o tra done ga da èssare considerà “normale”, copare se no xe normale poco ghe manca, drogarse ga da èssare permesso da la lege, morire quando se xe stufi de vìvare eco pronto el rimedio. La cronaca de i ultimi giorni, dove xe stà copà on toso solo par védare l’efeto che fa, conferma che se ga perso el significato de vita e de libertà.
Rivà a sto punto non xe pi possìbile giustificare, difèndare, catar fora scuse, darghe la colpa a i altri… Tuti semo responsàbili de sta situazion de degrado e de inciviltà che rasenta el medioevo.
Anca la Giustizia xe ora che la vèrza i oci: semo pieni de gente che còpa, che roba, ferisse, violenta, rapina… e la lege cata tute le atenuanti de sto mondo.
No basta pi indignarse. Se volemo salvarse, dovemo ritrovare l’etica, la morale, i valori… No stemo lassare che ’l parla par gnente papa Francesco: dovemo trovare un novo equilibrio, quelo che riva magari “dalla freschezza della fede e dal profumo del Vangelo”: in altre parole, ne ocore oncora el “sacro timor de Dio”.
Con un poco de sto “balsamo” xe possibile disintossicarse, superare l’inconprension, la paura de l’altro, del diverso, e podemo ridure i guasti de la socetà e cussì far cessare anca el bonbardamento de le cative notizie de i media.

[torna sopra]

 

Archivio
2022 21 20 19 18 17 16 15 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1  
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Editoriale
Leggi l'articolo La guera de le brute notizie
Quela atuale xe stà definìa “la società della comunicazione”, ma sarìa pi giusto ciamarla “società delle brutte notizie”. Tuti i giorni semo bonbardà da fati che ne disorienta. Xe proprio necessario vegnerli a savere?
de Mario Sileno Klein
 
Da i Coli Euganei
Leggi l'articolo La passegiata de ’a doménega
de Gemma Bellotto
 
Da Lendinara (RO)
Leggi l'articolo Xe senpre festa quando sona la Banda çitadina
de Renato Scarpi
 
Da Adria (RO)
Leggi l'articolo El moleta
de Sergio Bedetti
 
Da Vicenza
Leggi l'articolo Farse bèi a Primavera
de Ines Scarparolo
 
Da la Lessinia Centrale (VR)
Leggi l'articolo “La festa de ci ga ’oja de far festa”
de Luigi Ederle