Quatro Ciàcoe
Mensile de cultura e tradission vènete
de Mario Sileno Klein

Editoriale

Al servizio de i altri…
Cossa voralo dire sto discorso: “èssare al servizio de i altri”? Saralo on mestiere novo? na profession vegnù fora da poco? na roba ch’i s’à inventà par conbàtare la disocupazion? Sì! In parte xe vèro tuto quanto: se lo femo, ghe ne goadagnemo tuti!

Xe ora che se metemo in testa… de pensare al ben de tuti.
Xe ora che se metemo in testa… de pensare al ben de tuti.
Xe stà dito tante volte che “fare par i altri vol dire fare par se stessi”. E non solo parché ne lo insegna la nostra religion cristiana, ma parché có te ghè fato calcossa par i altri te te rendi conto de èssare bon de fare robe che magari i altri no sarìa boni de fare… E questo te dà sodisfazion, e te rende felice. Come mai?
Come mai… la xe na storia tanto antica: fa parte de la natura umana. Ogni volta che se metemo a disposizion de la felicità del prossimo, senza spetarse gnente in canbio, ghemo fato calcossa che riguarda la nostra felicità. Praticamente, ne la nostra testolina se mete in moto la convinzion che i altri gavarìa fato la stessa roba, se ghéssimo ’vudo bisogno noaltri. Sarìa come dire che “fare del ben a i altri… el xe pan inprestà”.
E vardè che fare calcossa par i altri no vole necessariamente dire che ocore nar fora de casa: on gesto gentile, on grazie, on soriso, on conplimento, on pìcolo aiuto domestico… nar tore el pan, portar fora le imondizie, sbàtare la toaja, far partire la lavatrice, darghe aria a le càmare, passare l’aspirapólvare, scoare la teraza, ogni tanto fare el seciaro al posto de la mojere… vol dire fare calcossa par i altri, vol dire contribuire a la serenità de i altri… e a la propia. Có se fa del ben (e che magari costa fadiga!) se sta ben!
A sto punto dirìa che se pole slargare el conceto par tirare in balo quela che ciamemo “comunità”, dove spesso e volentieri se se desmentega che “nessun uomo è un’isola” e che quindi tuti semo in funzion de tuti. On àlbaro no magna i propri fruti, on fiume no beve la propia aqua: tuti du xe al servizio del benèssare de i altri.
Partimo pure da la politica che xe senpre pi soto processo. Bisogna che la torna a èssare considerà (da chi fa politica) on mezo per costruire el ben de tuti. La bona politica ga da badare a i bisogni de la gente, tegnendo in equilibrio i diriti con i doveri, promovendo la vita, la fameja, la giustizia, la pace, col raforzamento de i valori de solidarietà e… servizio. Vitalizi, pensioni d’oro, privilegi… xe on bruto esenpio de cativa politica e de tradimento del bene comune.
Ma, nel “servizio de i altri” ghe ne xe par tuti: ne la sostanza e ne la forma. In tute le profession e mestieri ghe xe da riflètare, da métare la man so la cossienza, e da decìdare de canbiare calcossa. Podarìssimo métarse a nominare profession e mestieri che pensa a modo suo al “bene comune”: dentisti, notài, avocati, magistrati, architeti, calciatori, cantanti, atori, idraulici, inprenditori…, ma no lo femo de proposito!
E anca nel pi sènplice de i lavori ghe xe spazio par ricordarse che se pole “servire” ben el pròssimo: da la cassiera del supermercato a l’autista de coriera, dal postin al barista, dal fornaro al giornalista, dal farmacista a l’inpiegato comunale, dal barbiere al canpanaro… “Servendo ben i altri” milioremo e organizemo mèjo el nostro mondo.
Visto che questo de novenbre el xe on mese che fa riflètare, se lassemo, auguràndose de catare na risposta a nostro favore, a la domanda: “Podévino fare de più par i altri?”

[torna sopra]

 

Archivio
2022 21 20 19 18 17 16 15 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1  
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Editoriale
Leggi l'articolo Al servizio de i altri…
Cossa voralo dire sto discorso: “èssare al servizio de i altri”? Saralo on mestiere novo? na profession vegnù fora da poco? na roba ch’i s’à inventà par conbàtare la disocupazion? Sì! In parte xe vèro tuto quanto: se lo femo, ghe ne goadagnemo tuti!
de Mario Sileno Klein
 
Da Arzergrande (PD)
Leggi l'articolo Pesse de fiume
de Antonio Giraldo
 
Da la Bassa Padovana
Leggi l'articolo Dal barato a la spesa co i ovi
de Roberto Soliman
 
Da Verona
Leggi l'articolo “Che fai tu, luna, in ciel?”
Te pòl èssar in mèso al deserto o in ponta a l’Himalaya… ma solo alsando i oci verso el cel te te rendi conto che semo tuti quanti strucadi su ’sta “picia” blu che rùgola ne l’infinito!
de Mirco Castellani
 
Anbiente
Leggi l'articolo El Parco del Sile
de Armando Mondin
 
Da San Stefano de Zimela (VR)
Leggi l'articolo Naja: el canpo estivo
de Antonio Corain