Quatro Ciàcoe
Mensile de cultura e tradission vènete
de Mario Sileno Klein

Quatro Ciàcoe in luto

Ciao, Enzo Coltro!
Demo notizia, con profondo dolore, de la morte del scritore, del poeta, del generoso cultore del “fare par i altri”, nostro colaboratore e amico, studioso de le tradission popolari, apassionà del dialeto veneto e de i valori che ’l rapresenta.

El prof. Enzo Coltro.
El prof. Enzo Coltro.
Enzo Coltro… on nono adorabile.
Enzo Coltro… on nono adorabile.
El xe mancà zoba 21 de majo, a l’età de 77 ani, a l’ospedale “Fracastoro” de San Bonifacio, dove el jera ricoverà da on po’ de tenpo. El segno che calcossa no ’ndava, lo ghemo ’vudo l’8 dissenbre 2014, quando no ’l xe vegnù a l’incontro anuale de i colaboratori, pur avendo dà la so adesion.
Enzo el faséa parte da na vita de la nostra fameja, dove el godeva de grande stima per la so abilità de scritura, per la sinpatìa e el so caràtere gioviale e amabilmente ironico, e specialmente el so sercare el lato positivo de le robe: sentimenti cussì ben espressi ne le so pagine e ne le tante so publicassion.
Francamente la notizia ne ga ciapà de sorpresa, no gavévino sentore de èssare drio pèrdare un amico, “stimato insegnante di francese, apprezzato scrittore versatile e popolare”.
La costanza nel voler èssare senpre presente so le pagine de Quatro Ciàcoe, l’inpegno anuale per la realizassion de “I Quaderni di Coalonga” dove el xe stà uno de i fondatori del Comitato organizativo, el corso de cultura a i anziani de l’OASI de San Bonifacio e la conseguente publicassion de “C’era una volta…”, el Premio de Poesia “Conte Milone”, tuti insieme i dà on’idea de na atività culturale intensa e convinta, ligà a chel mondo de na volta, dove Enzo el se spendéa parché no ’l nesse in desméntega par senpre. La montagna jera el so paradiso in tera, dove el trovava la serenità che ghe vole par vìvare.
Enzo ga fato de tuto par “fissare” el tenpo, par tramandarlo a chi vegnarà dopo de noaltri e par racontare le tape de na storia che no pol èssare desmentegà. Quanto bon senso e che idee ciare ne le so dichiarassion:
“Trovo giusto raccogliere le tradizioni, altrimenti possono scomparire. Esse rappresentano una piccola storia che hanno vissuto le persone illetterate,quele che le barufava co la pena, per intenderci”. E ancora:
“Per me, scrivere in dialetto, è anche un modo per salvarlo. Una cosa interessante che diceva il prof. Cortelazzo, insigne dialettologo, è che è sbagliato oggi parlare in dialetto usando termini arcaici perché stonano: il dialetto, secondo Cortelazzo, ha una sua evoluzione come l’italiano ed è assurdo riesumare termini che non vengono più usati.”
Cussì pensando e cussì fasendo, el ga publicà: Ieri ancó doman (1991, poesie in dialeto), Scrimaci (1993, poesie in dialeto), Le lettere (1994, racolta de “létere” scrite in un misto de italian e dialeto), Longo el me sentier (1998, altre létere, articoli, poesie in dialeto e in italian), Cara Gisela… (2001, létere e poesie in dialeto).
Pecà, caro Enzo, che sti nostri pensieri no i te riva là indo’ che te si, parché ti no te dòpari posta eletronica o internet. Speremo solo che, par vie traverse, el Signore te trasmeta el nostro saludo afetuoso, smissià co la nostalgìa de le to “Notizie da casa”. E, come te sé fare ti, spendi na parola anca par la nostra rivista…
A la mojere Marisa, a le fiole Nicoletta, Michela e a i familiari, le condolianze da parte de tuta la Redassion e de i colaboratori de Quatro Ciàcoe.

[torna sopra]

 

Archivio
2020 19 18 17 16 15 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1  
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Editoriale
Leggi l'articolo Conbàtare la fame nel mondo
Quando se xe in tanti a pensare e a voler fare la stessa roba, de sicuro chela roba la vien fata. Fin al 31 de otobre, semo tuti ciamà a riflètare sul problema de la fame nel mondo, co l’aiuto de l’Esposizion mondiale de Milan, che riguarda apunto l’alimentazion e l’educazion alimentare.
de Mario Sileno Klein
 
Quatro Ciàcoe in luto
Leggi l'articolo Ciao, Enzo Coltro!
Demo notizia, con profondo dolore, de la morte del scritore, del poeta, del generoso cultore del “fare par i altri”, nostro colaboratore e amico, studioso de le tradission popolari, apassionà del dialeto veneto e de i valori che ’l rapresenta.
de Mario Sileno Klein
 
Da Arzergrande (PD)
Leggi l'articolo Piove
de Antonio Giraldo
 
Tesori de casa nostra
Leggi l'articolo Venessia e el so specio
de Armando Mondin
 
Da Adria (RO)
Leggi l'articolo La Diana
de Sergio Bedetti
 
Da Thiene (VI)
Leggi l'articolo La dressa
Fare la dressa: un lavoro che serviva par ’vere qualche franco in più par sbarcare el lunario
de Bepin Daecarbonare