Quatro Ciàcoe
Mensile de cultura e tradission vènete
de Mario Klein

Editoriale

Cara dona, te vojo ben…
Bisogna dimostrarlo co i fati, ma qualche volta, sto dono de Dio, la se contentarìa de sentirselo dire a parole. Soratuto quando la vèrze i oci e a la fine de na giornata de fadighe; sicuramente prima e dopo de l’8 de marzo!

Se po’ volemo zontarghe on fiore, on mazeto de viole… no stemo vergognarse: anca l’ocio vole la so parte.
Se po’ volemo zontarghe on fiore, on mazeto de viole… no stemo vergognarse: anca l’ocio vole la so parte.
Lo ghemo dito tante volte: co la Festa de la Dona l’omo no ’l pagarà mai tuti i debiti che ’l ga con ela. Dunque bisogna che el se meta in testa de pagarli a rate, on poco a la volta, on poco al giorno, almanco a la matina e a la sera, có ’l se sveja e prima e ciapar sòno…
Fasendo questo, l’omo, no ’l ghe perde gnente, anzi, el fa el so dovere: verso se stesso e verso la conpagna de la so vita. Lassa pure che i diga che oramai la dona la riesse a cavàrsela da sola… che l’omo ghe ga molà la caveza e ela qualche volta la córe a la cavalina parché la se sente a caval de le braghe… e, de conseguenza, l’omo ga assorbìo quelo che de suo la dona ga messo da parte.
So la jostra de la vita i ghe xe tuti du e quando che la se ferma, parché xe finìo el giro, tuti du i salta basso e i continua a nare ’vanti, tra i bancheti de la sagra, fin quando finirà i festejamenti del santo Patrono de l’esistenza.
Pare che oncò no ghe sia pi tenpo par ste robe. Oncò se fa tuto in pressia: se magna de strangolon, se parla in pressia, se scrive senpre manco e talmente in pressia che se scurza le parole. Basta vardare i messagi sul celulare: se scrive ‘am’ o ‘amò’ par scrìvare ‘amore’, ‘tvtb’ par ‘te vojo tanto ben’, ‘tat’ par ‘te amo tanto’, ‘msidt’ par dire ‘me son inamorà de ti’, ‘tmuba’ par ‘te mando un baso’, ‘tipe’ par dire ‘ti penso’, ‘6 la+’ par ‘sei la migliore’. Se scurza le parole anca comunicando altre robe che no xe l’amore: ‘ke’ sostituisse ‘che’, ‘qlc’ par ‘qualchedun’, ‘zzz’ par dire ‘me viene sòno’, ‘bnt’ al posto de ‘bonanote’, ‘ap’ par ‘a presto’, ‘t tel + trd’ per ‘te telefono pi tardi’, ‘vng dp’ par ‘vegno dopo’ e se podarìa continuare…
Tuto questo fa goadagnare tenpo prezioso, ma fa pèrdare par strada le emozion. Chel ‘tvb’ che i nostri tosi se scrive sul telefonin, su la carta e su i muri par dire ‘te vojo ben’, no ’l podarà mai sostituire el calore, el colore e la peldoca de on ‘te vojo ben’ dito co le parole, vardando la persona… la dona (soratuto!) ne i oci e magari conpagnà da on abracio.
Che belo poder dire: “Cara la me dona, te vojo ben oncò, pi de ieri e manco de doman!” Se po’ in sta ocasion, volemo zontarghe on fiore, na rosa, on mazeto de viole… on rameto de mimosa… massì, no stemo vergognarse: anca l’ocio vole la so parte.
Va ben anca questo, purché no sia solo e unicamente l’8 de marzo!
Intorno e par conto de sta data se descadena on futìo de iniziative a favore de la dona, ma che in realtà xe a favore del comercio: ‘per la prima volta gli operatori economici investono grandi risorse per realizzare il mese della donna: offerte interessanti nella… tal Palestra… con Estetica e Abbronzatura. – All’Hotel 4 stelle… tal de i tali… programmi e offerte dedicati alla vostra Bellezza, alla Salute e al vostro Benessere fisico. – Una serie di raccomandazioni alla base del Marzo Rosa: fumo, chili di troppo, scarso movimento mettono in pericolo la salute delle donne. Ecco come proteggersi con semplici canbiamennti nello stile di vita. Per tutto il mese di Marzo puoi chattare con i nostri esperti…”
Mai che se veda scrito o se senta dire: “Te vojo ben, cara dona. Te lo sè che tuti ga bisogno de ti: mi, la fameja, la socetà, el mondo del laoro, la polìtica, el volontariato, l’arte, la sienza…, l’aria che respiremo, le stajon che no xe pi quele, i fiori che speta na to careza… Par questo te ripeto: te vojo ben, cara dona, cussì come te si!”

[torna sopra]

 

Archivio
2022 21 20 19 18 17 16 15 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1  
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Setenbre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Genaro
Dissenbre
Novenbre
Otobre
Lujo-Agosto
Giugno
Majo
Aprile
Marso
Febraro
Editoriale
Leggi l'articolo Cara dona, te vojo ben…
Bisogna dimostrarlo co i fati, ma qualche volta, sto dono de Dio, la se contentarìa de sentirselo dire a parole. Soratuto quando la vèrze i oci e a la fine de na giornata de fadighe; sicuramente prima e dopo de l’8 de marzo!
de Mario Klein
 
Da la Bassa Padovana
Leggi l'articolo El famejo
de Roberto Soliman
 
Storia, in triestin
Leggi l'articolo Mayerling, 125 ani dopo
de Luigi Perini
 
Da Vicenza
Leggi l'articolo Fernando Bandini
el Poeta (1931-2013)
de Ines Scarparolo
 
Par la Festa de la dona
Leggi l'articolo Na dona de i nostri giorni
Visto che l’è el mese che forsi ghè un poca de pi atenzion par la dona, decidemo de incontrare na dona zóena, specialista de fotografia
de Lucia Beltrame Menini
 
Da Legnago (VR)
Leggi l'articolo Primavera
de Giovanni Rocco Mastella